IC VASARI

Linguaggi e comunicazione

Print Friendly, PDF & Email

Nella società globale la scuola deve offrire ai propri alunni percorsi educativi innovativi, necessari per poter leggere e comunicare con gli altri nelle molteplici forme multidisciplinari che la tradizione e la modernità possono offrire.

SCAFFALE PASSEPARTOUT

(presso la scuola Monte Bianco)

Scuola dell’infanzia

 

Nella scuola dell’infanzia viene privilegiata la dimensione corporea e sonora. A tutti i bambini e bambine, è offerta la possibilità di esprimersi e comunicare attraverso il corpo (gestualità, mimica, danza) e i suoni. Questi due tipi di linguaggi espressivi, delle emozioni e dei sentimenti, rappresentano un mezzo per dare forma all’esperienza, individualmente e in gruppo, secondo la creatività e la fantasia di ognuno/a “lasciando traccia di sé”. La finalità è quella di favorire un soddisfacente senso di fiducia nelle proprie capacità di espressione (capacità di autostima) e di apertura al mondo esterno, promuovendo lo sviluppo armonico e globale della personalità di ciascuno/a.

Scuola primaria

 

Nella scuola primaria sono realizzate forme espressive più complesse. Il linguaggio e la comunicazione corporea e motoria vengono sviluppate utilizzando gli strumenti più articolati del teatro e dell’espressione musicale corale. Le forme visive trovano rappresentazione nella fotografia, nella pubblicazione di piccole riviste, nelle esperienze multimediali, nella lettura delle diverse culture del mondo. Tali attività si rendono necessarie per rafforzare le competenze e le abilità del bambino.

 

PROGETTO IL CORO A SCUOLA

Il progetto “Il Coro a scuola” rappresenta un’importante opportunità offerta agli alunni dell’I.C. “G. Vasari”.

E’ uno strumento formativo che contribuisce alla diffusione e alla conoscenza del linguaggio musicale e corale, in continuità con i percorsi didattici già presenti.

Il linguaggio musicale promuove la crescita dell’individuo ed il suo sviluppo armonico nella sfera emotiva, espressiva, comunicativa e sociale.
Attraverso la pratica musicale e corale ogni bambino può accrescere la fiducia nelle proprie potenzialità, imparando a collaborare e socializzare con i compagni.

Scuola Secondaria I grado

 

La Scuola Secondaria di I grado intende garantire progressione e continuità al processo formativo degli alunni, pertanto, non solo attraverso le proposte curricolari delle singole discipline (le lingue, l’arte, la musica, le scienze motorie…) nella loro componente cognitiva ed operativa, ma anche con l’attività svolta nei vari “laboratori” (teatrale, musicale, artistico, informatico, fotografico…) promuove il potenziamento delle capacità creative ed espressive di ciascun alunno, e favorisce l’acquisizione di un livello di competenze più elevato nell’uso dei vari linguaggi verbali e non, compreso quello digitale.

 

PROGETTO CANTANDO E SUONANDO INSIEME

“Rappresentazione corale, strumentale, narrativa d’insieme a tema natalizio e non solo… per uno spettacolo di Natale, l’apertura della scuola e altre occasioni…”

Il Progetto, che rappresenta un’eccellenza didattica all’interno dell’istruzione secondaria, si è sviluppato nel corso degli anni, affermandosi e divenendo una realtà consolidata, risultato di una sinergia d’intenti che ha raggiunto la dimensione di progetto d’istituto, abbracciando anche i progetti degli altri ordini di scuola, dando così coronamento alla vera continuità nell’insegnamento.

 

LABORATORIO CORSO DI PIANOFORTE

Il corso di pianoforte si prefigge di cercare di dare agli allievi quelle conoscenze teoriche e tecniche (anche in continuità con il lavoro degli anni precedenti) le quali, grazie alle capacità individuali, consentiranno loro di utilizzare lo strumento per diversi scopi:

  • Per gli allievi che hanno già frequentato lo scorso anno e che quest’anno sono iscritti alla classe conclusiva si tratterà di guidarli ad una conoscenza più approfondita, critica e consapevole degli elementi fondamentali della disciplina anche in vista delle future scelte di studio e di vita.
  • Per gli allievi che inizieranno quest’anno l’attività avrà un carattere maggiormente propedeutico e di avviamento, con particolare attenzione alla costituzione di solide basi.

 

PROGETTO SIPARIO: LABORATORIO DI TEATRO IN LINGUA ITALIANA

Il progetto vuole realizzare una vera inclusione e partecipazione degli alunni, fornendo a tutti la possibilità di potenziare la conoscenza dell’italiano attraverso l’uso attivo della lingua.

La pratica teatrale educa gli alunni alla comunicazione, alla socializzazione, alla consapevolezza di sé e degli altri; permette di lavorare in gruppo e socializzare in modo costruttivo e coesivo. Lavorare insieme per un fine comune consente di rafforzare l’identità personale all’interno di un gruppo che condivide esperienze significative, integrando ogni diversità, concepita come arricchimento.

Attraverso il teatro gli studenti si allenano a guardare dentro se stessi e nel mondo, osservando e comprendendo la complessità della realtà e della società.

Il teatro spinge a superare i confini; obbliga a liberarsi di sovrastrutture e stereotipi; ad immedesimarsi nei panni dell’altro e a vivere esperienze da punti di vista differenti.

 

PROGETTO TOC TOC T.I.C

L’I.C. Vasari da tempo intraprende varie iniziative per garantire il raggiungimento di competenze di base nei nuovi linguaggi, sia attraverso una pratica didattica innovativa e attenta alle nuove realtà, sia attraverso l’organizzazione di laboratori pomeridiani dedicati alle nuove tecnologie.

In quest’ottica vengono realizzati i TOC TOC T.I.C., laboratori di informatica e nuove tecnologie che si avvalgono delle competenze di insegnanti in formazione continua, di dotazioni tecnologiche in continuo perfezionamento, di laboratori multimediali e aule LIM fornite di dispositivi moderni ed efficienti, con l’obiettivo di:

  • favorire l’uso sicuro, attivo e critico dei moderni mezzi di comunicazione e degli strumenti tecnologici: televisione, computer, cellulari;
  • aiutare gli alunni a muoversi con una maggiore consapevolezza e preparazione nel nuovo mondo “digitale”;
  • sviluppare occasioni di scambio e di comunicazione reali, utilizzando le nuove tecnologie;
  • proseguire e completare gli interventi previsti in materia di miglioramento della qualità del sistema scolastico con riferimento alle politiche e alle strategie complessive della UE;
  • acquisire, da parte di tutti i cittadini, le competenze di base per partecipare attivamente e responsabilmente alla società della conoscenza.